Traduci pagina

Prodotti tipici

Caseificio San Martino Richiedi info

Un'Azienda che vive di Tecnologia Ecologica e Tradizione Storica
Nel cuore della toscana in una zona ricca di storia e antiche tradizioni, si trova l’azienda agricola san martino che produce i suoi formaggi con il latte di pecore massesi allevate allo stato brado in varie zone della toscana,da qui i nomi dei formaggi che identificano il territorio di provenienza del latte,come le antiche terre di Siena,Val di Cornia e Maremma.
L'azienda si distingue per l’utilizzo della geotermia in tutte le fasi del processo produttivo in quanto i macchinari presenti nel caseificio sono alimentati con vapore che fuoriesce naturalmente dal sottosuolo con un notevole beneficio per l’ambiente in quanto non viene emessa CO2 in atmosfera.

P.Iva Cod Fis e N.Iscr. Reg.Impr. GR 01557240536


Indirizzo: Loc. San Martino - 58025 Monterotondo Marittimo (GR)
Telefono: 0566/916613 - 0566/028048
Sito web www.formaggisanmartino.it
Consulta catalogo

Caseificio Podere Paterno Richiedi info

Caseificio Formaggi ovini freschi, stagionati, aromatizzati Energia geotermica, fotovoltaico.
Il Caseificio “geotermico” Podere Paterno è situato a pochi chilometri da Massa Marittima nel Comune di Monterotondo Marittimo in Provincia di Grosseto. La tradizione e l’amore per l’allevamento e la produzione casearia al Podere Paterno si tramandano da tre generazioni. Su 200 ettari di terreno, coltivati a prati e a erbai, più di mille capi di ovini pascolano a 600 metri sul livello del mare, in un ambiente incontaminato che è garanzia della qualità del latte e del formaggio che qui si produce.
La lunga storia di Podere Paterno ancora oggi si sposa con la tradizione e l’amore per la genuinità: il latte munto viene direttamente trasformato qui in ottimo formaggio, così da avere il controllo completo e assicurare la massima qualità. L’offerta di Podere Paterno varia da prodotti freschi a quelli più stagionati, utilizzando “latte crudo” per mantenerne così l’aroma naturale nel formaggio. Nella sua continua ricerca di perfezione ed equilibrio, il Podere Paterno è attento all’ambiente e per questo utilizza il calore geotermico, che la zona offre, per il proprio ciclo produttivo. Per la produzione di energia elettrica utilizza un impianto fotovoltaico


Indirizzo: Monterotondo Marittimo (GR)
Cellulare: 333/9617571
E-mailmtanda@inwind.it
Sito web www.poderepaterno.com
Frantoio San Pietro Richiedi info

I nostri ulivi sono coltivati su un terreno sassoso con base argillosa , L’impianto di oliveto ha un sesto di 5×6 metri e le varietà delle piante sono quelle tipiche toscane, cioè: il leccino, il moraiolo, il frantoiano, il correggiolo, l’olivastra e come impollinatore il pendolino. La potatura annuale regola l'accrescimento dei rami e quindi della pianta e assicura una buona illuminazione, favorendo la crescita e la maturazione dei frutti e creando le giuste premesse per ottenere olio con caratteristiche qualitative di eccellenza. Le concimazioni del suolo avvengono evitando i fertilizzanti inorganici e preferendo tecniche più rispondenti ai disciplinari di produzione "biologica" Le olive grosse e succose vengono raccolte a mano, dando luogo ad una produzione di olio di oliva extravergine denso e succulento, La qualità superiore, viene ottenuta mediante procedimenti meccanici a freddo dentro il frantoio dell’azienda stessa.
L’eccellente prodotto che ne esce supera brillantemente la prova del pane abbrustolito, come nella migliore tradizione della crogiantina toscana, ottimo anche come condimento di verdure, insalate, e alimenti di qualsiasi tipo.


Azienda Agricola Serraiola Richiedi info

L’Azienda Agricola Serraiola è posta al confine tra le provincie di Grosseto e Livorno in una zona tra le più belle e sconosciute della Maremma Toscana. Si estende su di una superficie di 40 Ha di proprietà della famiglia Lenzi fin dalla fine degli anni 60. Vengono privilegiate sin dall’inizio le colture viticole e olivicole.
I primi vigneti risalgono agli anni “70, successivivamente si sono reimpiantati i vigneti con scelte clonali più appropriate. L’estensione viticola è di 10 ettari di cui 7 a bacca rossa, in prevalenza Sangiovesee, nei nuovi impianti, Merlot. I restanti 3 ettari a bacca bianca, i classici Trebbiano e Malvasia affiancati da Chardonnay, Sauvignon, Treminer e da un vigneto sperimentale di solo Vermentino. Dalla vendemmia “94 si producono vini D.O.C. Monteregio di Massa Marittima, una nuova d.o.c. Toscana che comprende la zona a nord della Maremma.
L’Azienda ha inoltre 2,5 ha di oliveto specializzato, le olive vengono spremute a freddo e l?olio imbottigliato. Inoltre si produce una grappa di fattoria. Per arrivare a visitare l’Azienda, che è aperta anche per degustazioni guidate, e visita dei vigneti, arrivando dall’Autostrada A 12 prendere uscita Rosignano, si continua sull’Aurelia uscendo a Venturina, si seguono le indicazioni per Suvereto.
Arrivati a Suvereto si seguono le indicazioni per Monterotondo Marittimo Santuario del Frassine. Dopo 7 km, da Suvereto, troverete sulla destra un podere munito di indicazioni, siete così arrivati alla nostra azienda. Arrivando invece, dall’Aurelia grossetana, prendere uscita Follonica Est seguire sulla destra indicazioni per Montioni zona del Parco, continuare per circa 10 km. Sorpassando un ponte stretto, seguire al bivio indicazioni per Monterotondo Marittimo, dopo 5 km sulla destra troverete la nostra azienda.


Indirizzo: Loc. Serraiola 1 Frassine 58020 - Monterotondo Marittimo (GR)
Telefono/Fax: 0566/910026
E-mailinfo@serraiola.it
Sito web www.serraiola.it
Azienda Agricola Suveraia Richiedi info

L'azienda, posizionata nel Comune di Monterotondo Marittimo, si è specializzata nella produzione di un ottimo vino DOC Monteregio di Massa Marittima congiuntamenhte con un equilibrato e poco acido olio extravergine d'oliva IGP Toscano
Azienda Suveraia
...Tra antico e moderno...
Proprio di fronte all’isola d’Elba, in una zona di autentica bellezza paesaggistica, opera l’azienda agricola Suveraia della famiglia Camerini. La storia dell’azienda ha inizio nell’immediato dopoguerra con l’acquisto di un piccolo appezzamento di terreno nell’alta maremma grossetana dove la tradizione viticola ed olivicola affonda le proprie radici nella lontana civiltà etrusca. L’innata passione per l’agricoltura sospinse negli anni la famiglia Camerini ad acquistare nuovi terreni ed introdurre in vigna numerose varietà autoctone.
Oltre al Sangiovese, con filari che superano i trent’anni di età, vennero impiantate cultivar locali come il Colorino, il Ciliegiolo e il Giacomino o Bonamico, antico vitigno tipico del territorio pisano.
E' nei primi anni novanta, quando il timone dell'Azienda passa nelle mani di Lelia Camerini che si assiste al vero salto di qualita'. La nuova rotta perseguita, valorizzando l'esperienza vinicola maturata con l'adozione di nuovi sistemi di coltivazione e moderne tecniche di produzione, condusse in breve tempo l'Azienda a raggiungere standard qualitativi elevati e all'esportazione all'estero.
Oggi con l’aiuto della figlia Ilaria, Dottore in enologia dal 2006 la cura dei vigneti e degli oliveti e l'attenzione sul prodotto ha portato Suveraia, azienda tutta al femminile, ad offrire prodotti capaci di evocare i profumi e il carattere di una terra vigorosa quanto seducente.
Terreno avaro, vino ricco...
Il terreno del podere, avaro e ciottoloso, rappresenta l’ideale per la produzione vinicola, donando forza e personalità ai vini prodotti con l’ausilio di un microclima particolarmente favorevole. La vigna, allevata a cordone speronato, si distingue sicuramente per l’ampia varietà di uve autoctone presenti. Naturalmente troviamo il Sangiovese (3,6 ha) capace, con piante che superano i trenta anni di età, di esprimere pienamente il proprio potenziale. Circa un ettaro è il terreno destinato ad alcune varietà minori fortemente legate a questo territorio; il Colorino, ideale per accrescere la pigmentazione e il grado zuccherino, il fruttato Ciliegiolo e il Bonamico, qui Giacomino, vitigno a bacca rossa originario del pisano. Una tale varietà è arricchita dai classici vitigni internazionali come il Merlot (2,4 ha) e il Cabernet Souvignon (1 ha) oltre alle uve a bacca bianca del Vermentino

Denominazione: Suveraia Azienda Agricola
Partner: P8 Provincia di Grosseto
Itinerario: GR002 Strada del vino e dei sapori Monteregio di Massa Marittima
Tipologia: Azienda agricola con vendita diretta


Indirizzo: Loc. Campetroso podere Bacucco - 58025 Monterotondo Marittimo (GR)
Telefono/Fax: +39 050 564428
Cellulare: +39 335 6211060
Sito web www.suveraia.it
La Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili della Toscana Richiedi info

Nasce ufficialmente nel 2009, con la firma dello statuto dell'associazione “Agricoltori Custodi della Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili della Toscana”, grazie ad un’intesa tra Slow Food Toscana, Fondazione Slow Food per la Biodiversitàe CoSviG, il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, ente a capitale pubblico, che da molti anni opera nel settore della promozione e della realizzazione di iniziative coerenti con programmi di sviluppo sostenibile dei territori geotermici e dell’intera Regione Toscana.
Prende vita in Toscana nel Distretto delle Energie Rinnovabili, territorio a cavallo delle province di Pisa, Siena e Grosseto (la cosiddetta “area geotermica tradizionale”), dove, fin dai primi anni del '900, si utilizza la risorsa geotermica per la produzione industriale di energia elettrica.
Fa parte di Terra Madre ed è la prima Comunità mondiale del cibo ad energia pulita e rinnovabile che opera nel settore agroalimentare e che insiste sui metodi di produzione oltre che sui prodotti, ed è composta da imprenditori che hanno come priorità quella della sostenibilità ambientale.
E’ attualmente in espansione su tutto il territorio toscano.
Possono aderirvi produttori che utilizzino:
» ENERGIE RINNOVABILI IN MANIERA DOMINANTE NEL PROPRIO PROCESSO PRODUTTIVO
» MATERIE PRIME PROVENIENTI ESCLUSIVAMENTE DAL TERRITORIO TOSCANO
» ABBIANO SEDE PRODUTTIVA ALL'INTERNO DELLA REGIONE TOSCANA

Tratti caratterizzanti delle aziende della Comunità del Cibo sono dunque la presenza di una filiera corta, il rilancio di forme di agricoltura sostenibile ed il recupero di produzioni tradizionali tipiche di alta qualità ed a rischio scomparsa.
La Comunità del Cibo ha ottenuto importanti riconoscimenti come il Premio Expo 2015 "buone pratiche agricole" della Regione Toscana, il Premio Eco and the City "Giovanni Spadolini" 2012 e la segnalazione al Premio per lo Sviluppo Sostenibile 2014.


Lista dei soci
Indirizzo
Telefono
Cellulare
Sito web www.distrettoenergierinnovabili.it
La Strada del vino e dei sapori Richiedi info

La Strada del Vino Monteregio è il percorso del cuore dei nostri poderi, delle nostre vigne dei nostri olivi secolari...un paniere ricco di tutto quello che questa Maremma porta in sé, una storia e una tradizione di gente che insieme percorre un tratto di strada con passione infinita...
Il territorio del Monteregio comprende l'area delle Colline Metallifere dell'Alta Maremma Grossetana, composto dai Comuni di Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Follonica, Scarlino, Gavorrano, Roccastrada e Castiglione della Pescaia.
Oltre al patrimonio enologico e gastronomico il territorio ospita uno straordinario ambiente naturale, connubio che rappresenta la sintesi delle migliori caratteristiche della terra di Toscana.
Qui, fra incontaminati paesaggi aspri e selvaggi, troverete infatti centri ricchi di storia e di cultura, romantici borghi e imponenti castelli.
Lo sfondo ideale, quindi, per andare alla scoperta di aziende vitivinicole, enoteche, prodotti tipici e botteghe artigiane di alta qualità.
La sede dell'Associazione è situata nel cuore di Massa Marittima ed è composta da un Centro Informazioni, dove potrete trovare informazioni sulle Aziende, l'ospitalità, le manifestazioni, le animazioni, le visite guidate e da un wine Bar per degustazioni all'ombra del Duomo di Massa Marittima.


Sito web www.stradavino.it
Birrificio Artigianale De Neri Richiedi info

Il Birrificio de' Neri si trova a valle di Monterotondo Marittimo, dove la famiglia Neri, da generazioni agricoltori e produttori di cereali, ha deciso di trasformare il proprio orzo in Birra.
Una storia non molto classica in Toscana ma sicuramente un'ottima deviazione dai soliti percorsi gastronomici.
Con il suo impianto da cinquecento litri potrà farvi degustare i 3 tipi di birra adesso in produzione, molti altri tipi stagionali o nuove entrate.
Il Birrificio è aperto a visite e degustazioni anche durante la produzione.

Pensate ai colli della Maremma settentrionale, tra Suvereto e Monterotondo, dove la macchia si alterna a vaste estensioni coltivate. Qui da tre generazioni la famiglia Neri conduce l’azienda agricola Sant’Ottaviano, 700 ettari di cui una gran parte dedicati alla produzione di cereali: oggi come cento anni fa, se non fosse per i bei casali che sono stati convertiti in residenze agrituristiche e per il nuovissimo birrificio che i giovanissimi Francesco e Giulio Neri hanno creato.

Il progetto, che ha richiesto più di un anno per essere completato è finalmente realtà. E le due prime birre, la Bionda e la Rossa, sono davvero buone. L’entusiasmo dei neofiti o la doverosa attenzione di chi non deve sprecare le risorse di famiglia? Probabilmente alla base di un esordio felice ci sono tutti questi elementi, uniti ad una certa dose di fortuna e al privilegio, molto raro nel mondo dei birrifici artigianali, di impiegare una materia prima di produzione propria.

La Bionda presenta schiuma soffice e compatta, abbastanza persistente, colore oro intenso.  All’olfatto risulta senza note acute, equilibrata, con aroma di malto e miele, all’assaggio ha gusto intenso ma anche una nota pungente, che la rende beverina.

La Rossa ha colore ambrato con note rossastre  (ben visibili nella foto in luce naturale), la schiuma è compatta e persistente, all’olfatto presenta note intense di malto, in bocca conferma l’aroma e lo completa con rotondità e equilibrio tra la componente amara del luppolo e la tostatura del malto, intensa e dotata di personalità.

Tecnicamente si tratta di due birre  classificate dal sito www.microbirrifici.org come come American Pale Ale  (la Bionda)  e Belgian Specialty Ale (la Rossa. 


Indirizzo: Az. agricola San Ottaviano, Loc. Massoni, 58025 Monterotondo Marittimo (GR)
Telefono: 0566/910104
Fax: 0566/91010
E-mailinfo@birradeneri.com